ANNO VI - NUMERO 14 - 30 NOVEMBRE 2019

69° Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro a Ginosa il 13 ottobre

0

A Ginosa (TA) si celebrerà il 13 ottobre 2019 la 69° Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, organizzata dalla sede territoriale di Taranto dell’ANMIL; una ricorrenza volta a promuovere i diritti delle vittime del lavoro e per garantire una più valida tutela della salute dei lavoratori.

“La Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro” affonda le sue radici nella storia dell’ANMIL, nella riunione tenuta a Firenze il 26 novembre 1950, fu deliberato che il 19 marzo di ogni anno sarebbe stata celebrata in tutta Italia la “Giornata del Mutilato del Lavoro”, e che in tale occasione sarebbero stati consegnati i Distintivi d’onore e i Brevetti ai Grandi Invalidi.

La prima “Giornata Nazionale del Mutilato” si tenne a Roma il 19 marzo 1951 e per l’occasione, il giorno precedente l’allora Presidente Nazionale ANMIL, Bartolomeo Pastore, tenne un discorso di presentazione dell’iniziativa alla radio, fatto di eccezionale rilevanza per l’epoca. Lo scopo era quello di ricordare all’opinione pubblica, alle Istituzioni ed alle forze politiche la necessità di concentrare la propria attenzione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e di garantire la giusta tutela alle vittime del lavoro e alle loro famiglie.
Con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 aprile 1998 tale ricorrenza è stata istituzionalizzata su richiesta dell’ANMIL nella terza domenica di maggio; successivamente, con Direttiva del 7 marzo 2003 la Giornata è stata differita alla seconda domenica di ottobre di ogni anno.
Lo spirito della Giornata è rimasto invariato in oltre mezzo secolo, sebbene si sia arricchito di nuove, legittime istanze: oggi costituisce un doveroso momento di riflessione sul sacrificio di chi ha perso la vita nello svolgimento della sua professione, nonché un’occasione per rivendicare la centralità dei diritti di ogni lavoratore.
La manifestazione, inoltre, vuole essere una ricorrenza comune in tutte le province italiane, a sottolineare che questo fenomeno purtroppo non conosce confini né provinciali né regionali e deve vedere il nostro Paese unito in questa battaglia per la sicurezza.

Per promuovere i diritti delle vittime del lavoro e per garantire una più valida tutela della salute dei lavoratori sarà importante confidare sulla più ampia partecipazione di cittadini alle manifestazioni promosse dalle Sedi ANMIL in tutta Italia.

 

Programma della Sezione di Taranto a Ginosa

  • Ore 9.00 Raduno dei partecipanti in Piazza Nusco.
  • Ore 9.30 Inaugurazione Monumento ANMIL dedicato alle Vittime del Lavoro (Piazza Nusco) con la deposizione di una corona d’alloro.
  • Ore 9.45 Corteo accompagnato dalla Banda Musicale, gonfaloni delle Pubbliche Amministrazioni e bandiere associative (da Piazza Nusco fino a Corso Vittorio Emanuele II).
  • Ore 10.00 S. Messa in suffragio dei Caduti sul Lavoro celebrata nella Chiesa San Martino Vescovo (Via S. S. Medici, 11 – Ginosa).
  • Ore 11.30 Cerimonia civile presso il Teatro Comunale “Alcanices” (C.so V. Emanuele n. 44 – Ginosa).

Saluti:

Vito Parisi, Sindaco di Ginosa
Emilio Deandri, Presidente territoriale ANMIL di Taranto

Interventi:

Vincenzo Mazzeo, Direttore INAIL di Taranto
Giovanni Battafarano, Associazione Lavoro&Welfare
Fabio De Bartolomeo, Presidente FORMEDIL CPT Taranto
Maria Carmela Bonelli, Vice Direttore Safety Focus
Doriano Castellano, Medico specialista in medicina del lavoro
Nunzio Leone, Avvocato esperto in sicurezza
Federica Palmieri, Tecnico della Prevenzione Safety Focus

Moderatrice: Maria Luigia Tritto, Avvocato consulente legale ANMIL Taranto

 

Nel corso della Cerimonia Civile verranno consegnati i Brevetti e Distintivi d’Onore ai nuovi Invalidi e Grandi Invalidi del Lavoro da parte dell’INAIL di Taranto.

Per agevolare la partecipazione dei Soci, la Sezione ha predisposto un Servizio Pullman gratuito previo pagamento della quota di partecipazione al pranzo sociale.

 

Safety Focus – Anno VI – Numero 10 Speciale – 7 ottobre 2019

Share.

About Author

Comments are closed.