ANNO IV - NUMERO 10 - 5 DICEMBRE 2017

Come evitare il killer chiamato Stress

0

di Mario STIGLIANO

 

Chi è l’uomo più stressato del mondo?

20160630_ss2Sicuramente il Capitano Paul Watson di Sea Shepherd, in quanto ricercato in Giappone e Costa Rica, sulla sua testa pendono le taglie delle mafie del commercio di mammiferi marini, viene continuamente citato in giudizio ed ha nemici negli oceani per la campagne e battaglie per la salvaguardia della fauna e degli ambienti marini.

Quando gli è stata rivolta la domanda “Come affronta lo Stress?” la risposta è stata semplice “Non affronto lo stress, perché non soffro di stress”.

Avrete pensato “Wow! Se non soffre di stress lui … figuriamoci noi”.

Dalla sua pagina Facebook Il Capitano Paul Watson ha fatto un decalogo per chi soffre di ansia, preoccupazione o stress:

  1. E’ quello che è.Qualunque sia il problema, qualunque sia la minaccia, qualunque siano le circostanze, semplicemente è quello che è. Stressarci non cambierà la situazione.Tutti i problemi possono essere affrontati o ignorati.
  2. “E’ sempre qualcosa”.Dico questo ai miei equipaggi ogni volta che si verifica un problema.“E’ sempre qualcosa e se non è qualcosa, è qualcosa di diverso, ma è sempre qualcosa”. Questo significa che nella vita incontriamo ostacoli, sfide e problemi. I problemi non dovrebbero essere imprevisti, sono inevitabili. Tutti i problemi possono essere affrontati direttamente, delegando qualcun altro, o ignorarti. Una cosa è certa, su una nave, è sicuramente sempre qualcosa.
  3. Mantenere la calma.Non c’è davvero nulla per cui vale la pena arrabbiarsi. Per esempio, se cade una bottiglia di vino o salsa e si frantuma, la mia reazione è: “hmmm okay, è necessario pulire“. Se perdo il mio telefono, IL portafoglio o le chiavi, la mia reazione è “meglio rimpiazzare quello che ho perso ed attivarmi per bloccare le carte, ecc”. Il panico non può salvare la nostra vita. La rabbia parte dallo stress.Senza stress non può esserci rabbia. Senza stress non c’è panico.
  4. Nessun materiale è perenne e quindi non possiamo stressarci per gli oggetti.L’auto è danneggiata, ci hanno rubato qualcosa, o abbiamo perso degli investimenti, ecc. Non sono davvero importanti.Gli oggetti materiali ed il comfort sono belli, ma non dobbiamo attaccarci per evitare lo stress. Vai avanti.
  5. Gli amici sono amici o non lo sono.Un vero amico non potrà mai tradire te e se un “amico” ti tradirà lui o lei non è semplicemente un amico. Manteniamo la distanza dal tradimento e lo stress non giungerà.Amici veri e fedeli sono tesori rari e devono essere trattati come tali. Fedeltà restituisce fedeltà. Compassione restituisce compassione. Coraggio restituisce coraggio. Tuttavia è possibile controllare solo la propria fedeltà, compassione e coraggio, non quella degli altri. E se si dimostrano sleali o ti tradiscono, il tesoro non è più un tesoro, ma solo un gingillo che può essere messo da parte. Se sei stato tradito da qualcuno una volta, non lasciatevi tradirvi ancora dalla stessa persona.
  6. La solitudine è una opportunità.E’ l’occasione per scoprire se stessi.Non si può trovare qualcuno da amare se prima non ami te stesso; il segreto per trovare la persona giusta è di non cercare quella persona. L’amore dovrebbe sbocciare dal terreno come un bel fiore selvaggio. Non può essere coltivato fino a quando si realizza. Non cercare il seme, ma lascia che il fiore riveli un’opportunità per crescere e imparare.
  7. Le relazioni sono come ruscelli, che scorrono continuamente e mentre scorrono incontrano ostacoli.Alcuni sono minori e altri importanti, ma una relazione o lambisce l’ostacolo o è bloccata, e se permanentemente bloccato, finisce. Questo non è la causa di stress o rabbia, risentimenti o gelosia.È quello che è. Andare avanti con apprezzamento e senza amarezza per il rapporto che non c’è più, e aprire il cuore ad altre possibilità che la vita presenta. Il fattore più importante nel mantenere una relazione significativa con chi si ama, con la famiglia o con gli amici è semplicemente l’accettazione. È necessario accettarli per quello che sono e hanno bisogno di accettarti per quello che sei. Se non potete accettare un’altra persona per quello che è, risulta necessario smettere di creare stress ad allontanarsi da quella persona. E se un’altra persona non ti accetta per quello che sei, è necessario allontanarsi indipendentemente dal rapporto. Lo stress uccide e vive con una persona che non ti accetta per quello che sei, è come vivere con una persona che ti sta lentamente uccidendo.
  8. La paura è un velenoche si insinua nell’anima e paralizza i nostri sensi che generano paranoia, insicurezza e rabbia.Non lasciare mai che la paura entri nella tua vita. Non c’è davvero nulla da temere perché le cose sono quello che sono e saranno ciò che saranno. Ricordati che sei il capitano della tua sorte e il padrone della tua anima e del tuo corpo. Chi sei e cosa vuoi essere, dipende da te e solo da te. Una persona libera di paure può realizzare molto di più di una persona incatenata alla paura.
  9. Oscar Wilde dicevache l’unico pensiero peggiore che può esser detto era quello non detto.La gente parla, spettegola e fa false accuse. Sono facilmente trattati da ignorarli. La migliore risposta è non rispondere. Reagendo ottengono quello che vogliono. Queste persone non sono degni di causare stress per voi. Vengono da un luogo di insicurezza, gelosia e paura. E’ il loro stress, lo stress è un loro problema. Non dovrebbe essere il vostro.
  10. Hoka Hey.E’ un buon giorno per morire.Il popolo Lakota dice di non temere la morte e di difendere la cosa in cui credi, per combattere contro tutti gli ostacoli senza mai arrendersi. L’assoluto della vita è la morte. Tutti noi moriremo. Ciò che conta non è morire, ma vivere. E’ come si vive che è importante e l’unica cosa importante di morire è come si muore. Dovrebbe essere una morte senza paura, con dignità e con l’accettazione che è quello che è. La persona senza paura muore, ma la persona incatenata dalla paura muore lentamente per lo stress e l’ansia. Accettare l’inevitabile, abbracciare la realtà della vita e il sorriso di fronte l’infinito. Il vero segreto della felicità è quello di non temere la propria morte, di non temere il fallimento o il ridicolo e non temere gli altri.

10 regole per capire che lo stress è un ostacolo alla consapevolezza, è la causa di emicranie, cancro, altre malattie; è il motivo per cui la gente fuma, si droga e si ubriaca.

Trovare la propria consapevolezza anche sul luogo di lavoro tiene lontano lo stress.

 

Safety Focus – Anno III – Numero 8 – 30 Giugno 2016

Share.

About Author

Comments are closed.