ANNO VI - NUMERO 15 - 15 DICEMBRE 2019

Concorso “Buone pratiche in edilizia”, prorogato al 22 gennaio 2020

0

di Maria Carmela BONELLI

 

Prorogata al 22 gennaio 2020 il termine per aderire al Concorso nazionale “Archivio delle buone pratiche per la salute e sicurezza sul lavoro nei cantieri temporanei o mobili”.

L’iniziativa nata dalla collaborazione tra CNI e RPT con l’Inail e il Gruppo Tecnico interregionale per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Lo scopo del concorso è quello di creare un archivio facilmente consultabile di buone pratiche per la prevenzione degli infortuni nei cantieri, in grado di favorire la diffusione di soluzioni innovative volte a garantire la sicurezza dei lavoratori.

La partecipazione è aperta ai coordinatori per la sicurezza nei cantieri, alle imprese del settore edilizio e gli enti pubblici. Fino al 22 gennaio 2020, sarà ancora possibile accedere alla procedura online per partecipare alla selezione.

Un Comitato tecnico-scientifico valuterà le proposte pervenute per individuare i finalisti da sottoporre alla giuria, composta da rappresentanti degli enti promotori ed eventualmente integrata da esponenti del mondo imprenditoriale, istituzionale e accademico.

Per ogni categoria saranno premiate a Roma le prime tre buone pratiche ritenute migliori, che saranno presentate nel corso delle giornate della sicurezza in edilizia organizzate da Inail e Regioni e potranno essere pubblicate su riviste di settore.

Tutti i lavori riconosciuti di interesse concorreranno, comunque, alla creazione dell’archivio.

Le informazioni relative al concorso sono consultabili sul sito dell’Inail alla pagina “Concorso Buone pratiche in edilizia” (inail.it), oltre che sui siti del CNI (tuttoingegnere.it) e delle Regioni (prevenzionecantieri.it).

 

Per ulteriori dettagli leggi: http://www.safetyfocus.it/concorso-buone-pratiche/

 

 

Safety Focus – Anno VI – Numero 15 – 15 dicembre 2019

Share.

About Author

Comments are closed.