ANNO IX - NUMERO 8 - 15 NOVEMBRE 2022 (SPECIALE SUMMIT EU-OSHA)

Il Summit 2022 sui luoghi di lavoro sani celebra la più grande campagna mondiale sulla sicurezza e la salute sul lavoro

0

Oggi l’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) dà il via al Vertice sui luoghi di lavoro sani 2022. La conferenza mira a mettere in evidenza le conoscenze e l’esperienza accumulate negli ultimi due anni dalla campagna  “I luoghi di lavoro sani alleggeriscono il carico” .

Il Commissario Europeo per il Lavoro ei Diritti Sociali, Nicolas Schmit, ha affermato:  “La campagna “Alleggerisci il carico” dell’EU-OSHA ha contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica su come prevenire efficacemente i disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro, che rimangono una delle principali preoccupazioni. Lodo i partner della campagna per il loro impegno e attendo con impazienza un vivace scambio di opinioni al vertice su come possiamo fare di più per proteggere la salute dei lavoratori”.

I principali esperti e decisori europei si riuniranno a Bilbao il 14 e 15 novembre per riflettere sui principali risultati della campagna e condividere approfondimenti sulle strategie future per prevenire efficacemente i disturbi muscoloscheletrici (DMS) correlati al lavoro (danni a muscoli, articolazioni e tendini).

Nicolas Schmit, Commissario Europeo per il Lavoro e i Diritti Sociali, sottolinea i risultati raggiunti finora dalla campagna: “Assicurarsi che il luogo in cui lavoriamo sia sicuro, idoneo allo scopo e mantenga la salute dei lavoratori è uno dei principi del pilastro europeo dei diritti sociali. L’anno scorso la Commissione ha presentato il quadro strategico dell’UE per la salute e la sicurezza sul lavoro 2021-2027 che mira a gestire il cambiamento, migliorare la prevenzione e aumentare la preparazione. La campagna “I luoghi di lavoro sani alleggerire il carico” dell’EU-OSHA ha contribuito a sensibilizzare l’opinione pubblica su come prevenire efficacemente i disturbi muscoloscheletrici legati al lavoro, che rimangono una delle principali preoccupazioni. Lodo i partner della campagna per il loro impegno e attendo con impazienza un vivace scambio di opinioni al vertice su come possiamo fare di più per proteggere la salute dei lavoratori”.  

La portata della questione è spiegata dal direttore esecutivo ad interim dell’EU-OSHA, William Cockburn: “I DMS sono prevenibili, ma rimangono il problema di salute correlato al lavoro più comune in Europa. Sia i fattori di rischio fisici che quelli psicosociali (come i carichi di lavoro eccessivi) contribuiscono allo sviluppo o all’esacerbazione dei DMS. La situazione è stata indubbiamente aggravata dai cambiamenti nell’ambiente di lavoro, causati da ultimo dalla pandemia di COVID-19. Il nostro recente sondaggio OSH Pulse conferma che il 30% dei lavoratori soffre di problemi o dolori ossei, articolari o muscolari, il 27% di stress, depressione o ansia e il 37% di stanchezza generale. Questa tendenza, purtroppo, è destinata a continuare nei luoghi di lavoro post-pandemia. Continuiamo a lavorare per diminuire tali cifre!”

La sessione di apertura vede diversi oratori di alto livello salire sul palco per discutere come “alleggerire il carico” per i lavoratori in tutta l’UE, tra cui:

  • Nicolas Schmit, Commissario UE per il Lavoro e i Diritti Sociali,
  • Yolanda Díaz Pérez, secondo vicepresidente e ministro del lavoro e dell’economia sociale, governo spagnolo,
  • Idoia Mendia Cueva, secondo vicepresidente e ministro del lavoro e dell’occupazione, governo basco, e
  • Dragoş Pîslaru, presidente della commissione per l’occupazione e gli affari sociali, Parlamento europeo.

Kateřina Štěpánková, viceministro del lavoro e degli affari sociali in rappresentanza della presidenza ceca del Consiglio dell’UE, contribuisce a questa conversazione con una dichiarazione video.

Ricercatori e rappresentanti delle autorità nazionali ed europee condividono le loro opinioni in tre sessioni parallele: sfide e soluzioni innovative per le ispezioni dei DMS nelle imprese; supporto efficace per i DMS cronici; e il legame tra DMS e rischi psicosociali.

Le discussioni non si fermano qui, con il Summit che promette spunti più interessanti sulla SSL nel nuovo mondo del lavoro: un discorso programmatico su “Rendere gli algoritmi sicuri per i lavoratori” seguito da una tavola rotonda sull’argomento.

Uno dei momenti salienti del vertice è la cerimonia dei premi per le buone pratiche in ambienti di lavoro sani, che ha messo in luce le otto organizzazioni premiate e le otto premiate per le loro innovative misure di prevenzione della MSD.

L’evento prevede anche l’EU-OSHA EEN OSH Promotion Awards 2022. Attraverso questo programma di premi, EU-OSHA e Enterprise Europe Network (EEN) collaborano per aumentare la consapevolezza dell’importanza della SSL per le piccole e medie imprese (PMI).

Invitiamo tutti coloro che sono interessati alla SSL e ai MSD a guardare il Summit in diretta streaming online. Non esitate a seguirci su  Twitter  utilizzando gli hashtag #EUOSHAsummit e #EUhealthyworkplaces.

Infine, l’EU-OSHA guarda anche alla prossima edizione della campagna Healthy Workplaces 2023-25: ” Lavoro sano e sicuro nell’era digitale ” che sarà lanciata nell’ottobre 2023.

Collegamenti:

 

Safety Focus – Anno IX – Numero 7 – 14 Novembre 2022 (Speciale Summit EU-OSHA)

Share.

About Author

Comments are closed.